Cammino Inca Machu Picchu


Il Cammino Inca a Machu Picchu è considerato il miglior percorso escursionistico in Perù e uno dei migliori al mondo. In 4 giorni di escursioni e 3 notti di campeggio, attraversa 39 chilometri di sentieri che gli Incas hanno costruito centinaia di anni fa. L’obiettivo è l’Intipunku, la porta di Machu Picchu utilizzata dagli Incas e che solo i turisti che fanno il Cammino Inca possono vedere. In ‘Icaminoinca’ puoi trovare tutti i consigli di cui hai bisogno su questo percorso.

Il qhapac ñan, l’immensa rete di strade Inca

Sapevi che gli Incas costruirono un’immensa rete di strade Inca che si estendeva per più di 30 mila chilometri e che comprendeva parti degli attuali paesi del Perù, Bolivia, Ecuador, Colombia, Cile e Argentina? Queste strade erano chiamate qhapac ñan o strada reale degli Incas. Una piccola parte di queste strade è quella che collega Cusco con Machu Picchu. Oggi le autorità hanno offerto ai turisti questo percorso che, per molti, è il modo più spettacolare per arrivare a Machupicchu, la meraviglia del mondo.

Come fare il Cammino Inca a Machu Picchu?

Disponibilità

Il Cammino Inca è un percorso controllato dallo Stato peruviano.

Sono consentiti solo 500 posti disponibili al giorno, di cui 200 corrispondono ai turisti e il resto al team di supporto: guide, cuochi, facchini e altro.

Per questo motivo, si consiglia di acquistare il tour tra 6 o 7 mesi prima.

Il tour / prezzi

Poiché è un percorso protetto dallo Stato peruviano, può essere effettuato solo tramite un'agenzia turistica.

I tour includono tutto ciò di cui hai bisogno: trasporto, guida, cuochi, facchini, ingresso a Machu Picchu e altro ancora.

Conosci i prezzi del tour di 4 giorni del Cammino Inca, che variano a seconda dell'agenzia turistica scelta.

Il momento migliore per andare

Il Cammino Inca è aperto tutto l'anno tranne febbraio che è il mese più piovoso.

Secondo gli specialisti, i mesi da aprile a settembre sono i migliori in quanto sono i periodi meno piovosi dell'anno.

Il tempo sul Cammino Inca varia a seconda del periodo dell'anno. Può raggiungere un massimo di 21ºC. e un minimo di 0ºC.

Controlla il calendario aggiornato delle disponibilità del Cammino Inca

Controlla il calendario delle disponibilità del Cammino Inca costantemente aggiornato. Il ’50’ significa che ci sono cinquanta posti disponibili. Lo ‘0’ che non ci sono più spazi liberi per il Cammino Inca. Scegli il mese e il giorno che preferisci e verifica la disponibilità del percorso che preferisci.

Il tour / prezzi del Cammino Inca

Il tour di 4 giorni del Cammino Inca attraversa paesaggi montuosi e tropicali fino a terminare a Machu Picchu dopo circa 39 chilometri di cammino. Lungo le strade Inca è possibile vedere siti archeologici Inca e l’abbondante flora e fauna del luogo. Conosci l’itinerario, cosa include e cosa non include il tour di 4 giorni del Cammino Inca.

Itinerario

Giorno 1: inizia a Cusco e termina nel campo di Huayllabamba dopo 13 chilometri di cammino.

Giorno 2: Inizia a Huayllabamba e termina nel campo di Pacaymayo dopo 11 chilometri di cammino.

Giorno 3: inizia a Pacaymayo e termina a Wiñayhuayna dopo 15 chilometri di cammino.

Giorno 4: inizia a Wiñayhuayna e termina a Machu Picchu dopo 3 chilometri di cammino. Quel giorno torna a Cusco.

Include

  • Trasporto all’inizio della passeggiata.
  • Autorizzazione per il percorso.
  • Chef.
  • Facchini.
  • Guida turistica.
  • Equipaggiamento da campeggio.
  • Ingresso di Machu Picchu.
  • Rientro in autobus e treno a Cusco.
  • Kit di pronto soccorso.

Prezzi

Il tour di 4 giorni del Cammino Inca Classico ha un costo di 620 dollari.

Il tour Short Inca Trail di 2 giorni ha un costo di $ 500.

Tutti i tour offrono sconti per studenti universitari con una licenza valida.

I prezzi variano a seconda dell’agenzia turistica scelta per effettuare il percorso.

Rutas del Camino Inca a Machu Picchu
Itinerari del Cammino Inca per Machu Picchu

Il momento migliore per fare il Cammino Inca

Il Cammino Inca a Machu Picchu rimane aperto tutti i giorni dell’anno tranne febbraio. In questo mese, il più piovoso, il percorso rimane chiuso per lavori di manutenzione al sito. Per molti, il periodo migliore per andarci è la stagione secca. Per altri, la migliore è la stagione delle piogge. Allo stesso modo, ogni giorno è un buon momento per percorrere queste strade storiche.

Inca Jungle 4 días

La stagione secca

La stagione secca a Cusco va da aprile a settembre.

In questi mesi le piogge non sono frequenti il che facilita le passeggiate.

Per molti, la stagione secca è il momento migliore per fare il Cammino Inca a Machu Picchu.

Camino Inca corto 2 días

Stagione piovosa

La stagione delle piogge a Cusco va da novembre a marzo.

In questi mesi piove più spesso. Ciò può causare inconvenienti durante il Cammino Inca.

Per molti, i mesi piovosi non sono l’ideale per il Cammino Inca. Tuttavia, sono ancora molti i turisti che fanno questo percorso.

Salkantay trek 5 días

Chiusura a febbraio

Febbraio è l’unico mese in cui il Cammino Inca rimane chiuso.

Il motivo sono le piogge costanti che possono generare pericoli per le persone che effettuano il percorso.

A febbraio, inoltre, vengono effettuati lavori per migliorare il percorso del Cammino Inca.

Regolamento del Cammino Inca

Il Cammino Inca non è solo un percorso escursionistico. I suoi sentieri sono protetti dallo Stato Peruviano che ne impone le norme per il loro corretto funzionamento. Ad esempio, solo le persone con permesso possono fare questa passeggiata. Inoltre, ci sono campi già stabiliti in anticipo. Naturalmente ci sono anche divieti durante la passeggiata.

Permesso per il percorso

Nessuna persona che non ha un permesso può percorrere le sezioni del Cammino Inca fino a Machu Picchu.

I turisti possono acquisire i permessi con l’acquisto del tour del Cammino Inca tramite un’agenzia turistica autorizzata.

I permessi sono destinati anche a cuochi, facchini e guide turistiche che accompagnano il turista durante la passeggiata.

campi

Le autorità del Cammino Inca hanno già tre siti in cui ti accamperai nelle tre notti del Cammino Inca.

I campi sono: Huayllabamba (1a notte), Pacaymayo (2a notte) e Wiñayhuayna o Puyupatamarca (3a notte).

Nessun turista può scegliere il proprio campo in quanto i siti sono già distribuiti in anticipo.

Divieti

  • Armi da fuoco.
  • Coltelli.
  • Strumenti da caccia.
  • Carburante.
  • Droga o bevande alcoliche.
  • droni
  • Pali con punta in metallo (sono ammessi solo pali con punta in gomma).
  • Animali domestici.

Organizza il tuo viaggio al Cammino Inca

Per realizzare il Cammino Inca è necessario pianificare alcuni aspetti del viaggio, come la lingua in Perù, il tipo di valuta e le principali festività a Cusco. Questo percorso è un’opportunità per conoscere gli usi e le tradizioni del popolo di Cusco.

La lingua in Perù

La lingua più parlata in Perù è lo spagnolo. Tuttavia, ci sono più di 46 lingue nel paese.

A Cusco, oltre allo spagnolo, anche il quechua è una lingua molto diffusa. Questa lingua era quella usata dagli Incas.

Tuttavia, durante il Cammino Inca la lingua più utilizzata è l’inglese. Le guide turistiche conoscono più di una lingua.

Il tipo di valuta in Perù

La valuta ufficiale in Perù è il “sol peruviano” (S/.), il cui valore è di circa un terzo di un dollaro americano.

Durante il viaggio a Cusco, oltre al sol peruviano, le aziende accettano il dollaro USA come valuta.

La maggior parte delle agenzie turistiche che offrono il Cammino Inca accetta solo pagamenti in dollari USA.

I festeggiamenti a Cusco

Il Perù ha una cultura molto ricca di balli, musica, gastronomia e tutti i tipi di manifestazioni culturali.

A Cusco, ad esempio, si celebra l’Inti Raymi Festival (24 giugno), il Qoyllur Rit’i (fine o inizio giugno) e molto altro.

Il Cammino Inca è un’opportunità per conoscere le tradizioni e le usanze del popolo di Cusco.

Altri incredibili trekking a Machu Picchu

Il Cammino Inca non è l’unico percorso escursionistico con la destinazione finale di Machu Picchu. Ci sono anche altre escursioni altrettanto incredibili. I più famosi sono il trekking di Salkantay, la giungla Inca e il trekking di Lares. Questi e altri percorsi sono perfetti nel caso in cui non ci sia disponibilità per fare il Cammino Inca, il trekking più famoso del Perù.

Inca Jungle 4 días

Trekking Salkantay

Il trekking di Salkantay è un percorso escursionistico per Machu Picchu che dura 5 giorni e copre un totale di 70 chilometri.

Il trekking di Salkantay è un trekking impegnativo. L’acquisto del tour può essere effettuato con qualche giorno di anticipo.

Il tour di Salkantay include tutto: trasporto, guida, cuochi, facchini, ingresso a Machu Picchu, ritorno in treno, autobus e altro ancora.

Camino Inca corto 2 días

Giungla Inca

La giungla Inca è un percorso avventuroso di 4 giorni verso Machu Picchu. Durante il percorso si praticano sport d’avventura come il ciclismo e il trekking.

La giungla Inca è così chiamata perché viaggia attraverso la parte della giungla di Cusco fino ad arrivare a Machu Picchu.

Il tour della giungla Inca include tutto: trasporto, guida, pasti, alloggio, ingresso a Machu Picchu e altro ancora.

Salkantay trek 5 días

Lares trekking

Il trekking di Lares è riconosciuto come il percorso culturale per Machu Picchu poiché attraversa città con molte tradizioni.

Percorri un totale di 32 chilometri durante 4 giorni e 3 notti. Il suo nome è dovuto al fatto che inizia nella città di Lares nella Valle Sacra degli Incas.

Il trekking di Lares include tutto: trasporto in treno, guida, cuochi, facchini, alloggio, ingresso a Machu Picchu e altro ancora.

Domande frequenti sul Cammino Inca e altri percorsi a Cusco

Hai domande sul Cammino Inca e sugli altri percorsi escursionistici a Cusco? Scopri le dieci domande più frequenti che i turisti si pongono prima di intraprendere queste passeggiate.

  • 1) Il Cammino Inca è aperto tutto l’anno?

    Sì, il Cammino Inca è aperto tutto l’anno tranne febbraio che è il mese più piovoso dell’anno. In quei giorni, sul percorso vengono effettuati lavori di pulizia e condizionamento.

  • 2) È indispensabile prenotare il Cammino Inca online?

    Sì, il Cammino Inca è un percorso molto richiesto dai turisti. Pertanto, è necessario effettuare la prenotazione in anticipo. L’unico modo per ottenere la disponibilità è acquistare online.

  • 3) Quanto tempo prima devo effettuare la prenotazione?

    La prenotazione del Cammino Inca di 4 giorni deve essere effettuata con 6 o 7 mesi di anticipo.

  • 4) Cosa fare se non ho disponibilità?

    Se non ottieni disponibilità per il Cammino Inca di 4 giorni, l’opzione migliore è fare un altro itinerario escursionistico come il trekking di Salkantay, il trekking di Lares, il trekking di Huchuy Qosqo, la giungla Inca o anche il breve Cammino Inca di 2 giorni.

  • 5) Qual è il miglior percorso escursionistico oltre al Cammino Inca?

    Per la maggior parte dei turisti e delle guide turistiche, il trekking di Salkantay è il secondo miglior percorso escursionistico a Cusco.

  • 6) Quando è il momento migliore per fare escursioni a Cusco?

    La stagione secca (da maggio a settembre) offre i mesi migliori per i sentieri escursionistici a Cusco. In quei giorni le piogge non sono frequenti quindi il clima è il migliore per le passeggiate.

  • 7) Cosa include questa avventura al Cammino Inca?

    Il Cammino Inca classico di 4 giorni include: trasporto al punto di partenza del trekking, attrezzatura da cucina (cibo), attrezzatura da facchinaggio (carico bagagli), utensili da campeggio, ingresso a Machu Picchu e a tutti i siti, nonché ritorno in treno e autobus a Cusco.

  • 8) Posso fare il Cammino Inca da solo?

    No, il classico Cammino Inca di 4 giorni è un percorso protetto dallo Stato Peruviano quindi può essere percorso solo da persone munite di autorizzazione. Le agenzie turistiche offrono tali autorizzazioni. Le persone non possono fare questo percorso da sole.

  • 9) C’è un limite di età per fare il Cammino Inca?

    No. Sebbene non ci siano limiti di età per fare il Cammino Inca di 4 giorni, è meglio avere tra gli 8 ei 65 anni. È bene essere in buone condizioni fisiche e, se applicabile, avere l’approvazione del proprio medico.

  • 10) Cosa portare al Cammino Inca?

    Il viaggio al Cammino Inca include già la cosa principale quindi il turista dovrebbe preoccuparsi solo di portare oggetti personali: buone scarpe, un poncho in caso di pioggia, crema solare, repellente per zanzare, abbigliamento sportivo comodo, acqua reidratante, articoli per l’igiene personale. , qualche soldo e una macchina fotografica per catturare gli splendidi paesaggi.