Cammino Inca 62 risultati
Natura 15 risultati
Orso dagli occhiali sul Cammino Inca a Machu Picchu
Clicca per votare articolo
Orso dagli occhiali del Cammino Inca

L’orso dagli occhiali è anche chiamato orso andino perché abita la regione orientale delle Ande in Sud America. Nel Santuario Storico di Machu Picchu (area protetta dallo Stato Peruviano) è presente una popolazione di circa 70 orsi. Questi non sono facilmente visibili, anche se a volte vagano persino per la città Inca di Machupicchu. L’occasione migliore per visitare il loro habitat è fare il Cammino Inca di 4 giorni. Scopri di più su questa straordinaria specie.


L’orso dagli occhiali

L’orso dagli occhiali (Tremarctos ornatus) è una delle otto specie di orso al mondo (gli altri sono il panda gigante, il malese, il nero dall’Asia, il bezudo, il polare, il marrone e il nero dall’America).

È conosciuto come “ukuko” dagli abitanti di Cusco. Vive in una geografia andina tropicale, tra i 500 metri e i 4.500 metri di altitudine. Questo animale preferisce vivere nelle foreste umide dell’alta giungla dove c’è molta pioggia (e frutti con cui nutrirsi).

In Perù c’è una popolazione di circa 18 mila orsi dagli occhiali. È considerato un animale in una “situazione vulnerabile”. In 1.800 chilometri quadrati di superficie, sono stati registrati solo 5.000 orsi. Eppure il Perù ha la più grande popolazione di orsi dagli occhiali del Sud America.


Descrizione

L’orso dagli occhiali può misurare tra 1,30 e 1,90 metri di altezza (in piedi sulle due zampe). Ha una grande testa sproporzionata rispetto al suo corpo. La sua coda è piccola (misura circa 8 centimetri). I maschi sono più grandi delle femmine. Possono pesare da 80 a 125 chili.

È considerato un plantigrado perché sostiene a terra le piante delle zampe. Ha cinque dita, con artigli molto affilati, che gli permettono di arrampicarsi sugli alberi con facilità. Ha un muso corto marrone.

L’orso dagli occhiali di Machu Picchu ha una pelliccia nera lunga e spessa. Ha alcune macchie giallastre a forma di cerchio sul viso vicino agli occhi. Per questo motivo gli è stato dato il nome popolare dell’orso dagli occhiali.

  • Classe: Mammifero.
  • Ordinazione: Carnivoro.
  • Famiglia: Ursidae.
  • Genere: Tremarctos.
  • Specie: Tremarctos ornato.
  • Habitat: Alte foreste umide sul versante orientale delle Ande.
  • Distribuzione: Ande del Perù, Colombia, Ecuador, Venezuela e Bolivia.
  • Maschi: Raggiungono da 100 a 200 chili di peso. Pelliccia nera con macchie bianche su occhi, viso, collo e petto (varia a seconda di ogni individuo).
  • Femminile: Raggiungono solo tra i 30 e gli 85 chili di peso. Di solito danno alla luce due cuccioli.
  • Alimentazione: Onnivori (soprattutto frutti di bosco).
  • Comportamento: Ha abitudini solitarie e diurne.
  • Pericolo: Vulnerabile.

Cibo e costumi

È un orso vegetariano (solo il 5% della sua dieta è di origine animale). Si nutre preferibilmente di frutti, radici, tagli, foglie e funghi, insetti, miele, uova, roditori, tra gli altri.

Ha abitudini solitarie. Camminano attraverso aree boschive, si arrampicano sugli alberi e segnano il loro territorio con graffi e odori. Gli alberi sono molto importanti per loro. È lì che trovano il loro cibo e luoghi specifici per riposare.

La femmina di solito dà alla luce due cuccioli. È considerato un dispersore di semi e impollinatore. È un orso scontroso. Spaventato facilmente. Il Santuario Storico di Machu Picchu è uno dei luoghi in cui gli ‘ukuku’ possono vagare liberamente, anche se non è esclusa la possibilità di essere cacciati illegalmente.

Orso dagli occhiali Machu Picchu

Orso dagli occhiali Machu Picchu


L’orso dagli occhiali sul Cammino Inca

Sebbene non sia frequente, sul percorso del Cammino Inca si possono vedere gli orsi dagli occhiali. Se vedi uno di questi animali, mantieni le distanze con il tuo gruppo. Ricorda che gli orsi cercano solo cibo. Non spaventarli perché possono agire per legittima difesa. Segui le indicazioni della guida che ti accompagnerà.

Durante il terzo e ultimo giorno del Cammino Inca ci sono più possibilità di conoscere l’habitat dell’orso dagli occhiali. Con un po’ di fortuna lo si può vedere anche passeggiando tra gli alberi del luogo. Ricorda che questi animali sono protetti dallo Stato peruviano. Pertanto, la loro caccia è un crimine.


Minacce all’orso dagli occhiali a Machu Picchu

Nel Santuario Storico di Machu Picchu c’è probabilmente una popolazione di 70 orsi.

Una minaccia è la deforestazione causata dagli incendi boschivi e dal disboscamento. Un altro problema è il bracconaggio. L’orso dagli occhiali è considerato una minaccia per il bestiame. Vengono cacciati e tenuti in cattività come attrazione del circo dove vengono maltrattati.


Come proteggerlo?

Nel 2009, nel mezzo delle mura Inca di Machu Picchu, è stato possibile vedere un orso dagli occhiali e il suo vitello. Questa è stata una sorpresa per i visitatori. Dagli anni ’80, nel parco sono state registrate fino a quattro voci di questi orsi. Gli orsi dagli occhiali preferiscono farlo molto presto la mattina o dopo le cinque del pomeriggio.

Durante il Cammino Inca si consiglia di non lasciare cibo sul percorso. Questo aiuta a non alterare la dieta e la routine alimentare. Se vuoi vedere da vicino gli orsi dagli occhiali nella città di Aguas Calientes (città di Machu Picchu), c’è un “Progetto di conservazione degli orsi dagli occhiali” presso l’hotel Inkaterra.

Questo progetto di conservazione privato insieme all’Istituto nazionale delle risorse naturali (INRENA) ha salvato tre orsi: uno che ha vissuto in uno zoo di Cusco per quasi 21 anni. L’altro è stato salvato da un incendio boschivo. Il terzo è stato portato da un contadino che lo teneva come animale domestico.

Attualmente sono cinque gli orsi salvati che sono in custodia e in fase di reinserimento nel loro habitat naturale. Il progetto accetta donazioni volontarie per la protezione dell’Orso dagli Occhiali.


Maggiori informazioni

L’orso dagli occhiali, Ukuku o Ukumari, è presente nelle tradizioni orali che raccontano che c’era una volta un giovane peloso che era figlio di una storia d’amore tra un orso e una bella contadina.

Il giovane peloso è l’Ukuku (un tipico ballerino di Cusco che è particolarmente legato al festival Qoyllur Riti). Questo festival si svolge nella nevosa Ausangate, vicino alla città di Cusco. Oggi questa festa religiosa è il più grande pellegrinaggio sulle Ande (riunisce più di 10mila persone).

L’Ukuku indossa un abito fatto di lana nera, un passamontagna bianco ed emette suoni simili a quelli di un animale perché è un personaggio mitico. Questo ballerino è presente anche in altre feste tradizionali di Cusco.

 

Di Inca Trail Machu Picchu - Ultimo aggiornamento, 06-12-2021


Interested in the Inca Trail? Know more about Natura!