Cammino Inca 62 risultati
Chi sono i facchini sul Cammino Inca?
Clicca per votare articolo
facchini cammino inca

I facchini sono i lavoratori più laboriosi durante il Cammino Inca a Machu Picchu. Il loro ruolo è quello di portare sulla schiena gli utensili necessari per questo percorso: tende, sacchi a pelo, utensili da cucina e altro. Provengono, per la maggior parte, dai villaggi più remoti di Cusco. Parlano correntemente spagnolo e quechua, la loro lingua madre. Senza di loro questo sentiero sarebbe un fallimento.


Chi sono i portieri?

Il facchino è la persona che lavora per le agenzie di viaggio e ha la funzione di trasportare sulla schiena: tende, attrezzatura da cucina, cibo, tavoli, panche, palloni a gas e altro.

Tutti questi prodotti sono necessari per preparare i campi sul Cammino Inca: tende, sala da pranzo, cucina, ecc..

In altre parole, è la persona che trasporta tutto il necessario per allestire i campi durante il viaggio a Machu Picchu. Allo stesso modo, può opzionalmente aiutare con gli zaini e facilitare la passeggiata del visitatore.

I portatori provengono da Cusco dalle alte zone andine. La maggior parte parla quechua. Alcuni sono bilingue (spagnolo e quechua). Sono persone che lavorano nei campi, che hanno visto un modo intelligente per aumentare il proprio reddito, lavorando come “portatori” sul Cammino Inca.

In alcuni percorsi alternativi a Machu Picchu, vengono utilizzati animali da soma per trasportare l’attrezzatura. Tuttavia, sul Cammino Inca è vietato portare animali. Questo al fine di proteggere il percorso originale. È per questo motivo che sono richiesti i servizi dei portatori.


In cosa consiste il lavoro del facchino?

Il facchino è il lavoratore più importante dell’intero team di professionisti che ti accompagnerà durante la tua passeggiata.

Questo personale di supporto è responsabile dell’allestimento del campo che deve essere pronto all’arrivo del gruppo di turisti. Tuttavia, partono contemporaneamente al gruppo di turisti e trasportano un peso maggiore (massimo 14 chili).

Come fanno ad andare così veloci e a portare così tanto peso? Durante la passeggiata i portatori vanno a passo svelto, superano i gruppi, anche alcuni tratti lo fanno di corsa. In questo modo, riescono ad andare avanti e a svolgere il loro lavoro in modo tempestivo.

I portieri hanno anche una vasta esperienza. Per guadagnare energia masticano foglie di coca, una pianta naturale che fornisce energia ai camminatori.


La regolamentazione del lavoro del facchino

L’uso turistico del Cammino Inca si intensificò negli anni ’80, quando iniziarono a lavorare i primi facchini. Allora non c’era nessuna regolamentazione per l’uso del Cammino Inca. C’è stato quindi anche un abuso di questi lavoratori che sono stati sfruttati, portando molto peso (40 chili in casi estremi).

Nel 2002 Dircetur – Direzione Regionale del Commercio Estero e del Turismo con il sostegno di altre istituzioni ha emanato il “Regolamento di utilizzo turistico della rete del Cammino Inca del Santuario Storico di Machu Picchu”. In tale regolamento, consideravano i portatori come personale di supporto. Ciò ha portato a regolamentare la loro situazione occupazionale e condizioni di lavoro dignitose.

Tra gli altri aspetti, il regolamento considera i seguenti punti:

  • Il peso che i facchini devono portare è regolato ad un massimo di 14 chili, che viene controllato durante il viaggio.
  • È stabilito che i facchini sindacalizzino e trattino i loro stipendi a questo livello, che deve essere conforme alla legge.
  • Dovrebbero essere forniti di attrezzature adeguate per trasportare cose, come: giacche, zaini, protezione per la testa, scarpe adatte tra gli altri strumenti.
  • Per quanto riguarda le scarpe, i facchini difficilmente indossano sandali di gomma, detti “infradito”. I facchini usano queste calzature fin da bambini e, in molti casi, mette loro a disagio indossarle.
  • Il facchino deve essere iscritto all’Anagrafe dei facchini del Cammino Inca, a tal fine deve presentare un certificato penale e una tessera sanitaria.
  • Le agenzie di viaggio devono rispettare tutti i requisiti previsti dalla normativa.

Come collaborare affinché il facchino abbia un lavoro dignitoso?

Collaborare con i portatori e vigilare sul loro lavoro. Dobbiamo tenere in considerazione le seguenti raccomandazioni:

  • Evita di fare il Cammino Inca per un prezzo molto economico.
  • Le agenzie che applicano prezzi molto bassi pagano prezzi bassi ai propri dipendenti.
  • Controllare se il peso trasportato dal corriere è controllato dai ranger del parco (non deve superare i 14 chili).
  • Non superare i 5 chili nel bagaglio a mano.
  • Chiedi all’agenzia di viaggi e assicurati che sia in regola con i suoi facchini come dice il regolamento.
  • Puoi richiedere un facchino personale. In questo modo avrei dato lavoro extra.
  • Sii amico del corriere. In questo modo avrai la possibilità di conoscere la loro cultura e i loro costumi.
  • Se hai intenzione di dare loro la mancia è meglio darla direttamente senza intermediari.
  • Al termine del viaggio testimoniare se è stato adempiuto il buon servizio del facchino.
Cammino Inca Machu Picchu facchino

Cammino Inca Machu Picchu facchino


Maggiori informazioni sui portieri

La notte del terzo giorno, i facchini salutano i turisti attraverso un piccolo incontro con cocktail e torta. In quel giorno, i visitatori di solito danno la mancia all’intera squadra che li ha accompagnati sul Cammino Inca (facchini, cuochi e guida turistica).

Ci sono alcune agenzie turistiche che assumono facchini per il Cammino Inca. Questo tipo di servizio inclusivo mostra che questo difficile compito può essere svolto da uomini e donne.

 

Di Inca Trail Machu Picchu - Ultimo aggiornamento, 13-12-2021


Interested in the Inca Trail? Know more about Prenotazione e Servizi!


Taggato con: