Cammino Inca 52 risultati
Natura 15 risultati
Nevoso Cusco e il Cammino Inca
Clicca per votare articolo
montagne innevate di Cusco e il Cammino Inca

Cusco si trova nelle Ande del Perù. Un insieme di montagne adorna i suoi paesaggi. Le vette più alte sono innevate difficili da scalare. Durante il Cammino Inca a Machu Picchu, sono visibili le montagne innevate di Salkantay, Verónica o Sahuasiray. Inoltre, in tutta la regione di Cusco è possibile apprezzare bellissime cime innevate. Sapere cosa sono, la loro altitudine e come visitarli.


Visibili montagne innevate sul Cammino Inca

Il Cammino Inca attraversa sezioni dei pendii delle montagne che fanno parte della Cordillera de Vilcabamba. Il più visibile è il Salkantay (il secondo più alto di tutto Cusco), che può essere visto anche da Machu Picchu.

La Verónica innevata e il Sihuasiray sono distinguibili solo all’inizio della passeggiata, cioè nella geografia della Valle Sacra degli Incas. Entrambe le cime si apprezzano meglio nella stagione delle piogge, cioè da novembre ad aprile.

  • Salkantay – Altitudine: 6.650 m.s.n.m.
  • Verónica – Altitudine: 5,800 m.s.n.m.
  • Sihuasiray – Altitudine: 5,720 m.s.n.m.

Nevoso a Cusco

La regione di Cusco ha più di trenta vette di forma imponente e di difficile accesso. Questi possono essere suddivisi nelle catene montuose di Urubamba, Vilcabamba e Vilcanota.

La montagna innevata più alta è Ausangate, che raggiunge i 6.372 metri sul livello del mare (la quinta più alta di tutto il Perù). È seguito per dimensioni dal Salkantay, situato a 6.271 metri sul livello del mare. Entrambi possono essere scalati con l’attrezzatura professionale necessaria.

Il modo più sicuro per visitare il Salkantay è fare il trekking Salkantay a Machu Picchu. Allo stesso modo, il modo migliore per visitare Ausangate è fare il trekking Ausangate.

Catena montuosa dell’Urubamba

È il prolungamento della catena orientale delle Ande centrali. Si trova sulla riva destra del fiume Vilcanota o Urubamba, a 40 chilometri a nord-est della città di Cusco, nella Valle Sacra degli Incas. Copre le province di Urubamba, Calca e la Convencion. Raggiunge una lunghezza fino a 750 chilometri. Le principali montagne innevate di questa catena montuosa sono:

  • Halancoma – 5,367 m.s.n.m.
  • Verónica – 5,800 m.s.n.m.
  • Sahuasiray – 5,720 m.s.n.m.
  • Chicón – 5,530 m.s.n.m.
  • Sunchubamba – 5,450 m.s.n.m.
  • Terijuay – 5,330 m.s.n.m.
  • Pumahuanca – 5,300 m.s.n.m.

Catena montuosa di Vilcabamba

Si trova a nord-est della città di Cusco, tra le rive dei fiumi Apurímac e Urubamba. È caratterizzato da profondi canyon con un paesaggio di puna. Sulle sue pendici gli Inca costruirono importanti cittadelle come Vilcabamba e Machu Picchu. Copre una lunghezza di 260 chilometri di lunghezza. Le sue principali montagne innevate sono:

  • Salkantay – 6,271 m.s.n.m.
  • Pumasillo – 5,991 m.s.n.m.
  • Lasunayoc – 6,000 m.s.n.m.
  • Sacsaráyoc – 5,960 m.s.n.m.
  • Panta – 5,605 m.s.n.m.
  • Huayanay – 5,400 m.s.n.m.
  • Ampay – 5,235 m.s.n.m.
  • Soray – 5,428 m.s.n.m.
  • Humantay – 5,450 m.s.n.m.
  • Padreyoc – 5,771 m.s.n.m.
  • Choquetacarpo – 5,500 m.s.n.m.
  • Camballa – 5,400 m.s.n.m.
  • Palcay – 5,400 m.s.n.m.
  • Pucapuca – 5,400 m.s.n.m.
  • Chaupimayo – 5,300 m.s.n.m.

Catena montuosa di Vilcanota

Questo insieme di montagne costituisce il secondo paesaggio più nevoso di tutto il Perù, poiché lì ci sono fino a 469 ghiacciai. Confina con la città di Cusco ed è una sezione della catena orientale delle piattaforme centrali. Raggiunge una lunghezza di 120 chilometri, che includono la regione di Puno. Sulle sue pendici è comune l’allevamento di lama e alpaca. Una delle sue attrazioni turistiche più famose è la Montagna Arcobaleno (Vinicunca). Le sue principali montagne innevate sono:

  • Ausangate – 6,372 m.s.n.m.
  • Callangate – 6,110 m.s.n.m.
  • Colquecruz – 6,111 m.s.n.m.
  • Hatunhuma – 6,094 m.s.n.m.
  • Yayamari – 6,049 m.s.n.m.
  • Chumpe – 6,106 m.s.n.m.
  • Alcamarinayoc – 6,102 m.s.n.m.
  • Pachanta – 5,960 m.s.n.m.
  • Huilaje – 5,900 m.s.n.m.
  • Yapu Punta – 5,852 m.s.n.m.

Consejos para tu visita a los nevados del Cusco

Sia sul Cammino Inca che sul trekking di Salkantay, le passeggiate vicino a immense montagne innevate possono causare il cosiddetto “mal di montagna”. I sintomi più comuni sono: stanchezza, nausea e mal di testa. Per ridurli, si consiglia di trascorrere 1 o 2 notti nella città di Cusco prima di iniziare la passeggiata. Così l’organismo del turista si adatterà meglio alla nuova geografia montana.

Il trekking di 4 giorni Lares è un altro dei percorsi escursionistici di Cusco che offre paesaggi innevati di grande bellezza. Durante questa escursione di 32 chilometri, puoi vedere le cime innevate di Pumahuanca, Capacsaya, Chicón e l’immenso Sihuasiray. È anche possibile conoscere diverse lagune enclave vicino alle alte montagne innevate. Il penultimo giorno del tour, arriverai ad Aguas Calientes in treno per visitare Machu Picchu l’ultimo giorno.

camino inca Machu Picchu
Alba al Nevado Salkantay

 

Di Inca Trail Machu Picchu - Ultimo aggiornamento, 11-11-2021


Interested in the Inca Trail? Know more about Natura!