Cammino Inca 62 risultati
Natura 15 risultati
Orchidee sul Cammino Inca
Clicca per votare articolo
orchidee machu picchu cammino inca

Le orchidee sono una delle specie di fiori più numerose e diversificate del pianeta. Ci sono circa 25mila specie nel mondo. Nel Santuario Storico di Machu Picchu ci sono circa 425 specie registrate. È che la geografia tropicale e umida è precisa per la sua proliferazione. Il modo migliore per osservarli è attraverso il tour di 4 giorni del Cammino Inca. Scopri di più su queste specie di fiori dal colore intenso e dalle belle forme.


Le orchidee

Le orchidee (Orchidaceae) sono piante monocotiledoni con più di 25mila specie nel mondo. La sua caratteristica principale sono i suoi fiori dai colori intensi che presentano una simmetria bilaterale.

Esistono diversi tipi di orchidee. Variano dai loro colori alla loro lunghezza. Ci sono specie che misurano meno di 1 millimetro e anche altre che possono raggiungere i 13 metri.

Le orchidee sono presenti in quasi tutti i climi del pianeta, tranne quelli estremamente freddi. Tuttavia, la sua più grande diversità si trova nelle aree geografiche tropicali umide.

Il Cammino Inca di 4 giorni attraversa parte della geografia tropicale umida del Santuario Storico di Machu Picchu. Pertanto è possibile vedere molte specie di orchidee.


Orchidee sul Cammino Inca

Il Santuario Storico di Machu Picchu è considerato un luogo privilegiato in termini di flora autoctona. Spiccano le orchidee, perché ci sono 425 specie registrate.

Il Cammino Inca è il percorso che attraversa i sentieri Inca (il Qhapac ñan) per 39 chilometri fino ad arrivare al sito archeologico di Machu Picchu. È su questa passeggiata che i turisti possono apprezzare le diverse specie di orchidee.

Ogni anno a Machu Picchu viene svolto un lavoro di ricerca per registrare nuove specie di orchidee. Recentemente sono state trovate tre specie: Epidendrum ochoae, Epidendrum incahuamanii e Epidendrum mormontoyi.

Quando inizi il Cammino Inca, attraversi cinque zone di vita. La stagione delle piogge (da novembre a marzo) è il periodo migliore per vedere questi fiori. Le foreste pluviali che circondano il percorso del Cammino Inca (tra 1.800 metri sul livello del mare e 3.000 metri sul livello del mare) sono le regioni in cui fioriscono le orchidee più diverse del Santuario Storico di Machu Picchu.


Le orchidee più famose

La diversità delle orchidee è impressionante. Ci sono piante alte più di cinque metri il cui fiore può raggiungere i 20 centimetri di lunghezza.

Alcune delle orchidee più sorprendenti sono la Sobralia dichotoma, con grandi fiori carnosi. Anche una delle orchidee più piccole del mondo, una Stelis il cui fiore è largo appena due millimetri.

Allo stesso modo, sul Cammino Inca sono state classificate più di 30 specie di Epidendrum, che è un genere di orchidee in grado di sopportare una grande differenza di temperatura..

Queste sono alcune delle orchidee più rare e sorprendenti sul Cammino Inca:

  • La Masdevallia veitchiana – Chiamato anche “Waqanqi”. Misura da 39 a 44 centimetri i cui fiori sono arancioni.
  • Il Pleurothallis – Questa orchidea viene utilizzata dagli insetti per l’impollinazione.
  • Oncidio – Chiamata anche “danzatrice”. Ogni brezza muove i suoi fiori, come una danza. Il suo labbro che ricorda un ballerino.
  • Il Brassia – Ha fino a 30 specie. Si distingue per i suoi fiori grandi e vistosi.
  • L’Enciclia – Di notte riempie l’aria con le fragranze del suo profumo agrumato.
  • Lo Stanhopea – Caratteristico per i suoi fiori complessi, generalmente profumati.
  • L’Anguloa Maxillaria – Queste orchidee possono crescere sulle rocce purché l’umidità dell’aria sia sufficiente.
  • Il Phragmipedium – La cosa più sorprendente di questa orchidea è che ha petali simili a baffi.
  • L’Odontoglossum – Questa orchidea attira l’attenzione per il suo labbro, che ha calli a forma di denti al centro.

Cura della flora sul Cammino Inca

Sul Cammino Inca e nel Santuario di Machu Picchu, la più grande minaccia sono gli incendi boschivi provocati dall’uomo. Ovviamente questi distruggono preziose specie di orchidee. A volte interi ecosistemi e tutta la flora e la fauna che vi si trovano vengono distrutti.

In considerazione di ciò, cerca di sensibilizzare la popolazione locale sull’incendio della terra per scopi agricoli. Gli incidenti in questa pratica sono quelli che causano incendi boschivi nel Santuario Storico di Machu Picchu.

Una soluzione proposta a questo problema e come proposta per recuperare aree pavimentate e salvare specie di orchidee sarebbe l’implementazione di vivai per la conservazione e la propagazione delle specie minacciate.


Maggiori informazioni

Nel Santuario Storico di Machu Picchu c’è un’orchidea chiamata “Wiñayhuayna” (Epidendrum secundum). Tradotto dal quechua, il suo nome significa “per sempre giovane”. Si caratterizza per i suoi toni multicolori e la sua capacità di tollerare il freddo. Sul Cammino Inca puoi vederlo vicino ai siti archeologici di Phuyupatamarca e Wiñayhuayna. Quest’ultimo sito Inca è stato chiamato per la proliferazione di questo fiore nel luogo.

Il nome dell’orchidea Waqanki ( Masdevallia veitchiana ) è tradotto dal quechua come: “piangerai”. C’è una leggenda dietro questo nome che dice che una principessa Inca era innamorata di un giovane guerriero. A causa dell’impossibilità di questo corteggiamento, la principessa fuggì nella foresta. Tuttavia, gli dei la chiamarono “Waqanki” e la trasformarono in un fiore. Una caratteristica peculiare di questo bel fiore è la sua rugiada come lacrime.

 

Di Inca Trail Machu Picchu - Ultimo aggiornamento, 06-12-2021


Interested in the Inca Trail? Know more about Natura!


Taggato con: