Cammino Inca 62 risultati
Natura 15 risultati
Le montagne delle Ande sul Cammino Inca
Clicca per votare articolo
Fauna andina Cammino Inca

La Cordillera de los Andes è un’immensa catena di montagne di 8.500 chilometri di lunghezza (la più lunga del pianeta) che copre vaste regioni del Perù, Bolivia, Venezuela, Colombia, Ecuador, Cile e Argentina. Durante il Cammino Inca a Machu Picchu, sono coperti 39 chilometri della catena montuosa. Scopri quali paesaggi vedrai durante questa storica passeggiata nel cuore delle Ande.


Le montagne delle Ande

La Cordillera de los Andes è un’estesa catena di montagne e vette che copre una lunghezza di 8.500 chilometri. È il più grande del mondo. Attraversa sette paesi del Sud America: Perù, Bolivia, Venezuela, Colombia, Ecuador, Cile e Argentina.

Gli Inca si adattarono alla difficile geografia delle Ande. È così che hanno localizzato la capitale del loro enorme impero nella città di Cusco. Da lì costruirono strade (le qhapac ñan) per più di 30mila chilometri lungo la costa e, soprattutto, la catena montuosa.

Una piccola parte di queste strade è ciò che collega la città di Cusco con Machu Picchu. Attualmente c’è un percorso turistico di 39 chilometri che attraversa queste strade. Il viaggio si fa a piedi in 4 giorni e 3 notti. La destinazione finale è Machu Picchu. Il “Cammino Inca” offre paesaggi incredibili delle Ande.


Il Cammino Inca e le montagne delle Ande

Nei primi due giorni del Cammino Inca si attraversano paesaggi di alta montagna. Le passeggiate sono impegnative in quanto stanno salendo centinaia di gradini di pietra costruiti dagli Incas. Dal punto di partenza (al chilometro 82) al secondo campo di Pacaymayo si percorrono circa 28 chilometri.

Negli ultimi due giorni del Cammino Inca, si scende attraverso le giungle tropicali della parte orientale delle Ande. La passeggiata diventa più facile perché sta scendendo attraverso centinaia di scale e sentieri Inca. Dal secondo campo a Machu Picchu, vengono percorsi circa 11 chilometri.


Flora e fauna andine lungo il percorso

Durante il Cammino Inca a Machu Picchu puoi apprezzare queste specie di flora e fauna andine:

  • Orchidee (Orchidaceae) – Questa famiglia di fiori si distingue per i suoi petali colorati. Sul Cammino Inca si possono vedere, soprattutto nelle foreste tropicali. Si ritiene che nel Santuario Storico di Machu Picchu ci siano più di 300 specie.
  • Il condor delle Ande (vultur gryphus) – Questo uccello è la seconda specie volante più grande del pianeta (il primo è l’albatro). Vola sopra le alte montagne andine. A volte si nutre anche sulle aride coste del mare. Sono spazzini. Ha piume bianche e nere. È un simbolo di molti paesi del Sud America.
  • Orso andino (tremarctos ornatus) – Conosciuto come l’orso dagli occhiali, è una delle otto specie esistenti al mondo e vive solo nella regione amazzonica andina del Sud America, essendo il Perù, il paese che ha la più grande quantità di popolazione di questa specie, è probabile che vede.
  • Gallo di roccia (rupicola peruviana) – Questo uccello nazionale del Perù, famoso per il suo piumaggio e per le sue colorate esibizioni per il corteggiamento; nella passeggiata dalla città di Aguas Calientes a Mándor, molto presto in montagna puoi vederlo.
  • Il guanaco (lama guanicoe) – È uno dei 4 camelidi che vivono in Sud America, mangiano erba, radici e sopravvivono precariamente.
  • La vigogna (vicugna) – È un animale in via di estinzione ed è protetto dai cacciatori perché la sua lana è molto morbida e di grande pregio; con una resa di soli 250 grammi per cesoia e solo da quattro a cinque cesoie per vigogna. Vive nelle alte zone andine.
  • La vizcacha (lagidium viscacia) – Questi roditori assomigliano a conigli e scoiattoli. Sono caratterizzati dalla loro abbondante pelliccia e dalle orecchie erette. Abita i freddi altopiani andini.

Maggiori informazioni

Il Perù è un paese privilegiato che ospita parte della diversità biologica del pianeta con 84 delle 104 zone di vita. Il SERNANP (Servizio Nazionale delle Aree Naturali Protette dallo Stato), ha la visione di garantire la conservazione delle aree naturali, della loro flora e fauna. È stato anche incaricato di diffondere la diversità delle specie faunistiche che esiste nel nostro paese.

In Perù e nelle sue aree protette spiccano: più di 2.000 specie di pesci, più di 4.000 specie di farfalle, più di 1816 specie di uccelli, più di 449 specie di anfibi e altro ancora. Va notato che delle 83 specie di cetacei nel mondo, 36 si trovano in Perù.

Le Ande sono principalmente caratterizzate da alte catene montuose che superano i 3.000 metri sul livello del mare. Sul Cammino Inca questo fa sì che il visitatore soffra del famoso “mal di montagna” causato dall’alta quota. Per ridurre i sintomi si consiglia di bere molta acqua e consentire al corpo di acclimatarsi (due giorni nella città di Cusco sono i più consigliati).

 

Di Inca Trail Machu Picchu - Ultimo aggiornamento, 09-12-2021


Interested in the Inca Trail? Know more about Natura!


Taggato con: